Domanda per la concessione dei contributi a sostegno degli inquilini morosi incolpevoli

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DI INQULINI MOROSI INCOLPEVOLI NEL PAGAMENTO DEL CANONE DI LOCAZIONE RESIDENTI NEI COMUNI DI: FERRARA, CENTO, ARGENTA, BONDENO, CODIGORO, COMACCHIO, COPPARO, PORTOMAGGIORE E TERRE DEL RENO

Con il presente modulo è possibile presentare la domanda per ottenere l'erogazione dei contributi a sostegno degli inqulini morosi incolpevoli nel pagamento del canone di locazione.

Alla domanda è necessario allegare i seguenti documenti:

1) copia del documento di identità in corso di validità del richiedente;

2) copia del titolo di soggiorno in corso di validità o della richiesta di rinnovo del medesimo, nel caso di cittadini di Paesi non appartenenti all'Unione Europea;

3) copia del contratto di locazione e della relativa ricevuta di regolare registrazione (andrà creato un unico file contente la copia del contratto di locazione nonché la ricevuta di registrazione del medesimo) ovvero copia del contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa a proprietà indivisa;

4) Nel caso di nucleo ISEE destinatario di azione di sfratto è necessario allegare l'intimazione di sfratto o l'ordinanza di convalida dello stesso o l'atto di precetto oppure il preavviso di sloggio;

5) Idonea documentazione comprovante la sussistenza di almeno una delle condizioni di incolpevolezza di cui all'Avviso Pubblico;

6) Copia della documentazione reddituale del nucleo familiare idonea a dimostrare il reddito dello stesso nel periodo antecedente e nel periodo successivo all'avvio della morosità incolpevole.

7) Nel caso di morosità causata da calo del reddito IRPEF del nucleo familiare a seguito dell'emergenza sanitaria COVID-19 è necessario allegare copia della documentazione reddituale di tutti i componenti del nucleo e relativa ai mesi di marzo, aprile e maggio 2019 ed al rispettivo trimestre dell'anno 2020;

8) Dichiarazione del locatore proprietario dell'alloggio attestante la presenza della morosità (Allegato 1) e copia del documento di identità del locatore;

9) Qualora il contributo venga richiesta per la cessazione della materia del contendere, il differimento dell'azione esecutiva di sfratto o la stipula di nuovo contratto di locazione, è necessario allegare la dichiarazione del locatore proprietario dell'alloggio di impegno ad attivare una delle procedure previste dall'Avviso Pubblico (Allegati 2 e 3) e copia del documento di identità del locatore.

Il richiedente deve essere in possesso di un'attestazione ISEE, ordinaria o corrente, non superiore ad euro 26.000,00 ed un valore ISE non superiore ad euro 35.000. Nel caso in cui non sia disponibile il valore ISEE dell'anno 2021 è possibile presentare la domanda autocertificando il valore ISE ed ISEE. L'attestazione ISEE dovrà in ogni caso essere ottenuta prima dell'erogazione del contributo ovvero, in caso di comprovati motivi, entro e non oltre il 31/12/2021.

Al termine della procedura è obbligatorio inserire copia di tutte le pagine della domanda debitamente sottoscritte e del documento di identità del richiedente esclusivamente in formato PDF.

 
versione 1.9.16.2