CONTRIBUTO MOROSITA' INCOLPEVOLE STUDENTI 2019/2020

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DI STUDENTI UNIVERSITARI FUORI SEDE ISCRITTI ALL’UNIVERSITA’ DI FERRARA PER L’ANNO ACCADEMICO 2019/2020 CHE OCCUPANO ALLOGGI DI PROPRIETA’ PRIVATA E PUBBLICA (MA A CANONE PRIVATISTICO) E CHE SI TROVANO IN CONDIZIONI DI INADEMPIENZA PER MANCATO PAGAMENTO DEL CANONE DI LOCAZIONE - MOROSITA’ INCOLPEVOLE

Con il presente modulo è possibile presentare la domanda per ottenere l'erogazione del contributo previsto in favore degli studenti universitari fuori sede, iscritti all'Università di Ferrara per l'anno accademico 2019/2020, che occupino alloggi di proprietà privata e pubblica (ma a canone privatistico) e che si trovino in condizioni di inadempienza per mancato pagamento del canone di locazione.

Alla domanda è necessario allegare i seguenti documenti:

1) copia del documento di identità in corso di validità e del codice fiscale del richiedente;

2) copia del titolo di soggiorno in corso di validità o della richiesta di rinnovo del medesimo, nel caso di cittadini di Paesi non appartenenti all'Unione Europea;

3) copia dalla dichiarazione, resa ai sensi dell’art. 47 del DPR n. 445/2000, dal o dai proprietari dell’alloggio o della porzione di alloggio locato che attesti il ritardo nel pagamento del canone di locazione, il numero delle mensilità non corrisposte, il loro periodo di riferimento ed il loro importo, utilizzando il modulo fornito in allegato all'Avviso pubblico, ovvero dalla copia della raccomandata di messa in mora da parte del/dei proprietario/i;

4) copia del documento di identità in corso di validità e codice fiscale dei/del proprietari/o dell’alloggio;

5) copia del contratto di locazione regolarmente registrato;

6) copia della documentazione attestante il verificarsi della perdita della capacità reddituale da parte di uno o più componenti il nucleo familiare per il manifestarsi di almeno uno degli eventi indicati nell'art. 3 dell'Avviso pubblico, qualora il richiedente ne sia in possesso o sia documentabile; in caso contrario ACER provvederà, prima dell’eventuale erogazione del contributo, a richiedere la documentazione o le informazioni necessarie a valutare il possesso del requisito. Per quanto concerne la documentazione attestante la riduzione della capacità reddituale di esercenti imprese, arti e professioni derivata dalle misure poste in atto per il contenimento del COVID 19, è sufficiente allegare visura camerale dalla quale si evinca il codice ATECO dell’attività esercitata;

Il richiedente deve avere ottenuto attestazione ISE/ISEE in corso di validità alla data di presentazione della domanda di contributo, rilasciato ai sensi dell’art. 8 del DPCM n. 159/2013 e s.m.i. ai fini della richiesta di prestazioni inerenti il diritto allo studio universitario, che non deve essere allegata alla stessa domanda, in quanto ACER provvederà a reperirla direttamente dagli archivi dell’INPS.

N.B.: Il valore ISEE è un dato che deve essere autocertificato all'interno della domanda e, dunque, il non essere in possesso di un'attestazione ISEE in corso di validità non preclude la presentazione della domanda. Tuttavia, si informa che in sede di procedimento di controllo ex art. 71 DPR 445/2000 il richiedente deve essere in grado di documentare il valore autodichiarato all'interno della domanda producendo una valida attestazione ISEE o, in alternativa, documentando in altro modo il proprio livello reddituale.

Al termine della procedura è obbligatorio inserire la domanda firmata esclusivamente in formato pdf.

 
versione 1.9.16.2